SCUOLE SUPERIORI STATALI

Istruzione Artistica

Appartengono agli Istituti d'Istruzione Artistica i Licei Artistici e gli Istituti d'Arte.

Istruzione Liceale

L'impostazione dei Licei è costituita dalla presenza di tre aree: linguistico espressiva, scienze matematiche e naturali e storico-sociale. La necessità di garantire un efficace inserimento dei giovani in una società sempre più complessa, ha dato origine ad iniziative di sperimentazione sia coordinate a livello nazionale sia gestite in modo autonomo. Le innovazioni strutturali di ordinamento sono chiamate Maxisperimentazioni, mentre le iniziative di ordinamento interno dei piani di studio sono dette Minisperimentazioni.

Istruzione Tecnica

Nell'attuale situazione coesistono diverse tipologie di curricoli, che derivano dalle innovazioni e sperimentazioni introdotte negli ultimi venti anni e che hanno inserito efficaci metodologie didattiche, favorendo la diffusione delle tecnologie informatiche e telematiche; rivedendo, inoltre, il sistema d'istruzione rivolto agli studenti adulti. L'offerta formativa rivolta a questi ultimi (Progetto Sirio) si articola prevalentemente in tre indirizzi: Commerciale, Industriale e Geometri.
Il quadro formativo prevede, per tutti gli ordini di scuola, l'articolazione in tre aree:
Area di equivalenza, che rappresenta ilmomento di omogeneizzazione dei vari livelli formativi
Area di integrazione, che rappresenta l'espressione dell'autonomia di ciascun Istituto.
Area di indirizzo, che definisce l'indirizzo tecnico-profesisonale di ciascuno dei grandi settori in cui si articola
Tra le innovazioni più significative nelle attività curricolari degli Istituti Tecnici va ricordata l'area di progetto, che adotta nuovi modelli organizzativi e didattici.

Istruzione Professionale

Il quadro formativo prevede un ciclo corto di durata triennale costituito da un primo biennio impostato su un'area di insegnamenti comuni a tutti i settori della scuola secondaria superiore e da un terzo anno nel quale si punta ad una formazione finalizzata all'indirizzo prescelto, che si conclude con l'esame di qualifica, per conseguire professionalità indispensabile per un qualsiasi percorso successivo. Il corso di studi prosegue con i corsi post-qualifica articolati nelle classi quarte e quinte con conseguente ottenimento del diploma di Maturità. Il progetto "Terza Area" (l'area professionalizzante) comprende un corso di 600 ore aggiuntive alla normale didattica, da svolgersi nel post-qualifica, affidate alla programmazione autonoma delle singole scuole e realizzate anche in collaborazione con aziende e professionisti del settore; al termine viene rilasciato un titolo che dà agli studenti una competenza ed una professionalità maggiore. Il diplomato può accedere a tutte le facoltà Universitarie.